Istituto di Istruzione Superiore Einaudi-Grieco > Circolari > Operazioni di scrutinio per le classi prime indirizzi professionali.
Ultima modifica: 11 giugno 2019

Operazioni di scrutinio per le classi prime indirizzi professionali.

Per ogni chiarimento ulteriore è possibile contattare direttamente la dirigenza (n. 320).

Circ. n. 320                                                                                                                                                                                  Foggia, 11 giugno 2019

 

Ai sigg. Docenti

Al sito WEB

 

OGGETTO: Operazioni di scrutinio per le classi prime indirizzi professionali.

Il MIUR ha pubblicato in data 04/06/2019, prot. 11981, con oggetto:

-       Nuovi percorsi di Istruzione professionale ai sensi del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 61 – Valutazione intermedia degli apprendimenti nel biennio – Indicazioni per gli scrutini dall’anno scolastico 2018/2019

Pertanto, in considerazione di quanto in essa riportano si comunicano le seguenti indicazioni operative per i consigli delle classi prime.

Il Consiglio di classe, in sede di scrutinio, dopo accertamento frequenza del 75% (oppure con deroga in caso di gravi motivi documentati) procede alla valutazione degli apprendimenti disciplinari sulla base delle proposte di voto dei docenti titolari, delle competenze maturate, delle motivazioni e delle attitudini degli studenti, con i seguenti possibili esiti:

  • Valutazione positiva in tutte le discipline di insegnamento:
    • AMMISSIONE alla classe seconda, con conferma del P.F.I. (progetto Formativo Individuale) o adeguamenti (per cambio indirizzo, personalizzazioni ecc.)
  • Valutazione negativa in una o più discipline e/o non ha maturato tutte le competenze previste:
    • AMMISSIONE alla classe seconda, con revisione del P.F.I., alla classe successiva, prevedendo:
      • partecipazione dello studente, nell’anno scolastico successivo, ad attività didattiche mirate al recupero delle carenze riscontrate (es. frequenza di attività didattiche nelle classi del primo anno e/o in gruppi omogenei);
      • partecipazione dello studente agli interventi didattici programmati ordinariamente dalla scuola durante i mesi estivi per il recupero delle carenze rilevate.
  • Valutazioni negative e deficit nelle competenze attese o voto del comportamento inferiore a 6
    • NON AMMISSIONE alla classe seconda e il P.F.I. è prorogato di un anno e rimodulato per l’eventuale ri-orientamento e la valorizzazione delle competenze comunque maturate.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
      (ing. Michele Gramazio)
Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/1993

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi